ANCORA NON CI SIAMO

Nella trasferta bresciana contro Cazzago, Sabbio colleziona la quarta sconfitta consecutiva, scivolando in

zona retrocessione.

RADICI TV CAZZAGO 3 – 0 A.D. VOLLEY SABBIO (25-20; 25-18; 25-14)

Federici (K) 5, Facchinetti Fi. 8, Lazzari 2, Cozzi 6, Signorelli 3, Giacomini 3, Pizzoni 1, Bianchini, Bellini,

Facchinetti Fe. 2, Mogni, Malagnini (L), Favagrossa (L).

Sabato 10 novembre si è disputata la quinta partita del campionato di serie C per un Volley Sabbio in cerca di riscatto dopo una serie di tre amare sconfitte filate.Lo schieramento ideato da coach Scatoli per l’occasione prevede: Facchinetti Fi e Lazzari laterali, Facchinetti Fe in cabina di regia, Federici opposto, Giacomini e Pizzoni al centro e Malagnini libero.

Pronti, via ed è subito dominio Cazzago. Già dopo pochi minuti di gioco sono i padroni di casa a dettare il ritmo, accumulando un vantaggio di ben cinque lunghezze in un attimo. Scatoli prova ad invertire la rotta con Cozzi su Lazzari e poi Bianchini su Pizzoni, ma il vento è tutto a favore della formazione di casa, che con un gioco ordinato ed efficace non tarda a raggiungere il venticinque, mentre Sabbio si arresta a venti punti.

Secondo parziale che inizia sulla falsa riga del primo: pochi scambi ed è già 4-1. L’equipaggio valsabbino dà l’impressione di poter reagire, arrivando anche a concretizzare il primo vantaggio dell’incontro sull’8-9.

Purtroppo però le speranze sfumano immediatamente, Cazzago torna a fare il bello e il cattivo tempo, e in men che non si dica prende ancora il largo fino a chiudere sul 25-18.

Nel terzo parziale la potenza di fuoco avversaria travolge nuovamente il Sabbio, che ormai ha tirato i remi in barca ed è totalmente in balìa dei concorrenti. Presi letteralmente a pallonate dai padroni di casa, i valsabbini realizzano punti quasi esclusivamente grazie alle concessioni di Cazzago, che a tratti pecca di superbia compiendo errori gratuiti. Ciò nonostante non c’è storia, in pochi minuti il set si conclude sul 25- 14.Match da dimenticare per il Volley Sabbio, che rientra in porto a mani vuote, duramente colpito dalla procella cazzaghese.

Con i 5 punti racimolati fino ad ora, la squadra si ritrova per la prima volta nella zona rossa della classifica, avrà bisogno di schiarirsi le idee ed invertire il trend fin qui seguito, se vorrà tirarsene fuori al più presto. Sabato prossimo ci sarà una nuova occasione di riscatto in quello che si prospetta un arduo scontro casalingo contro l’ASD Pallavolo Remedello. I ragazzi avranno bisogno di tutto il sostegno

possibile per affrontare la sfida, vi aspettiamo numerosi.