Sabbio come la Fenice

Riemerge dalle ceneri dei match precedenti con una prestazione a sorpresa.

A.D. VOLLEY SABBIO 3 - 0 ASD PALLAVOLO REMEDELLO (25-21; 25-19; 25-23)

A.D. VOLLEY SABBIO: Federici (K), Facchinetti Fi 13, Signorelli 9, Cozzi 15, Pizzoni 2, Giacomini

3, Bellini 3, Bianchini 1, Mogni 1, Lazzari, Facchinetti Fe, Favagrossa (L), Malagnini (L).

ASD PALLAVOLO REMEDELLO: Vigalio, Straolzini, Crotti, Danasi, Maggi, Basciu, Bartoli, Paris,

Gargioni, Solazzi, Caleffi (L), Morandi (L).

Dopo una settimana di duro lavoro per preparare il match casalingo e tanta voglia di riscatto, il Volley Sabbio regala ai propri spettatori un’ottima prestazione, che non ha nulla a che vedere con i match precedenti dove a farla da padrone c’era un alone di nervosismo e inconcludenza.

In cabina di regia coach Scatoli schiera Mogni, al suo servizio Signorelli opposto, Giacomini e Bianchini al centro, in banda Facchinetti Filippo e un rispolverato Mattia Cozzi, nella posizione di libero un alternarsi di Favagrossa e Malagnini.

Il primo set vede la squadra di casa sempre in vantaggio su un Remedello che, forse, visti gli ultimi risultati, non si aspettava di trovarsi di fronte una squadra così coesa e performante.

L’ottima prestazione in difesa, aiutata dalla solidità del gioco a muro, un’ordinata gestione delle alzate e i pochi errori da parte di tutti fanno sì che il buon gioco avversario non prenda il sopravvento.

Senza troppo discutere, 25 a 21 per i padroni di casa, cambio campo e tutti pronti per il set successivo.

Nel secondo set il copione non cambia, Sabbio non molla un colpo, Remedello invece pare di sì.

Destabilizzati dalla ritrovata grinta della squadra di casa, gli avversari iniziano a sbagliare qualcosina in più rispetto al set precedente. Ricezioni e difese impeccabili da parte della seconda linea, regalano agli attaccanti un gioco fluido: tutto merito però dell’ottima prestazione a livello mentale mantenuta per tutta la durata del set, chiuso a favore della squadra di casa per 25 a 19.

Un punto in classifica è assicurato e si va al terzo set.

Nel terzo set si assiste alla voglia di riscatto da parte della squadra ospite, che torna sui suoi passi rientrando in quello che è il proprio standard di gioco. Cala il numero degli errori, aumenta la consapevolezza delle proprie capacità e si vede un Remedello sempre in vantaggio sui padroni di casa che, nel frattempo, perdono lucidità soprattutto in fase di battuta.

Con un pò di fatica, grazie alla ritrovata verve dei primi due set, Sabbio riesce a raggiungere gli avversari sul punteggio di 21 a 21: il gioco è riaperto! Grinta, ordine e la voglia di vittoria portano i Valsabbini a chiudere set 25 a 23 a proprio favore.

Match vinto con un punteggio di 3 a 0: punti che non solo risollevano il morale, ma che fanno anche tornare il sorriso e lasciano aperto uno spiraglio su quello che può essere il proseguimento del campionato.

Prossimo appuntamento fuori porta per riconfermare la ritrovata lucidità, sabato 24 novembre contro l’Olimpia Bergamo.