Bilancio Negativo

VOLLEY SABBIO – DESIO VOLLEY BRIANZA: 1 – 3
(
25-23; 20-25; 20-25; 20-25)

VOLLEY SABBIO: FEDERICI (9), LAZZARI (4), SIGNORELLI (4), PIZZONI (4), FACCHINETTI FI (4), COZZI (15), BELLINI (6), BIANCHINI (3), FACCHINETTI FE (2), MOGNI (1), FAVAGROSSA (L), GIACOMINI (n.e.)

DESIO VOLLEY: PLASTINA, BARONE, SAMPIETRI (L), CALZARETTI, RONCORONI, CUCINOTTA, VALDES, COSTA, MONTI (L), STASUZZO, RUO, CORTI. Allenatore: Valdes


Mediocre prestazione per i ragazzi del Volley Sabbio, impegnati tra le mura casalinghe nel match di ritorno contro il Desio Volley Brianza.
I valsabbini scendono in campo con Mogni al palleggio, Facchinetti Fi. e Cozzi come schiacciatori ricevitori, Bellini e Pizzoni al centro, Federici opposto e Favagrossa come libero.

Nel primo parziale, le compagini si affrontano a viso aperto, Facchinetti e Cozzi sembrano aver superato quel timore iniziale che aveva caratterizzato i precedenti incontri e rispondono colpo su colpo agli attacchi avversari e mantenendo il risultato sulla parità (11 a 12); Pizzoni e Bellini in buona forma limitano le scelte del palleggio avversario, permettendo così al Sabbio di aggiudicarsi il primo set.

Nel secondo parziale parte subito forte il Desio, reo probabilmente di aver sottovalutato gli avversari nel set precedente; grazie ad una buona pressione in battuta e ai muri di Stasuzzo, i brianzoli si portano in vantaggio per 9 a 13. Il Sabbio prova a riagguantare gli avversari con Federici ma purtroppo chiuderanno il set a -5.

Terzo set caratterizzato dall’equilibrio nelle prime fasi di gioco, entrambe le squadre lottano punto a punto portandosi 9 a 8 per la squadra di casa. Gli ospiti non demordono e grazie ad una buona fase di battuta mettono in crisi la ricezione valsabbina portandosi a +4 e mantenendo il vantaggio fino a fine parziale.

Quarto set che vede il Desio protagonista, i valsabbini appaiono spenti e sul risultato di 17 a 21 tocca alla panchina chiamare time-out per rimettere ordine e dare nuove indicazioni.
Rientro in campo del Sabbio non da aspettative, aiutati da qualche errore di troppo in fase di ricezione e chiusura in attacco, gli ospiti chiudono la partita.

In foto Stefano Bianchini, centrale